«Ho cominciato a vedere quello che mi stava attorno e che non avevo mai guardato con attenzione: non era solamente la campagna. Erano i campi e quello che nei campi succedeva. Era la complicata faccenda, quanto mai antica e tuttavia sempre piena di novità e di imprevisti, del coltivare la terra.»
Giorgio Boatti, Un paese ben coltivato
Abbiamo percorso la strada bianca che conduce all'antico borgo di San Giusto a Balli, e sotto l'ombra della torre medioevale che presto verrà restautata abbiamo sfogliato la nuova enciclopedia agraria italiana del 1923. Un paesaggio italiano fatto di piccole aziende radicate nella tradizione ma che con grande passione sono capaci di sfide innovative.
IL SAPORE DEL COLORE
San Giusto Chianti Colli Senesi DOCG è un vino biologico da uve raccolte e selezionate a mano nei terreni dal caratteristico colore rosso Terra di Siena Bruciata.
L' azienda ripercorre storia e tradizione della famiglia che qui ha vissuto da mezzadri per tre generazioni. Produce un vino che è memoria della “Chioccia”, quella piccola quantità d'uva che, nel percorso dal podere alla cantina della fattoria, veniva scaricata dal carro trainato dai buoi nelle botti di casa. Questo tacito accordo con il padrone permetteva al mezzadro di avere una produzione per la sua famiglia.

progetti recenti

Back to Top