Fondazione Slow Food ha intrapreso una collaborazione con Indaco2 nell’ambito del progetto Etichetta Narrante per promuovere un’informazione completa ed esaustiva dei prodotti agroalimentari di eccellenza anche dal punto di vista ambientale.
Il team di Indaco2 ha misurato gli impatti ambientali generati dalle produzioni di un hamburger di Razza Maremmana, di un prosciutto di Mora Romagnola e di una forma di “Vastedda” della Valle del Belice.
I risultati e il profilo ambientale dei prodotti dei presidi Slow Food sono stati rappresentati in 4 pannelli infografici esposti al Salone del Gusto 2014 di Torino. Oltre a far emergere i tratti virtuosi delle produzioni sono state individuate soluzioni per caratterizzare ulteriormente i prodotti in un’ottica di sostenibilità ambientale.

progetti recenti

Back to Top